LE NOSTE TAGESMUTTER

      Comments Off on LE NOSTE TAGESMUTTER

Sara

Ciao sono Sara,
Il sogno di aprire un nido domiciliare si è avverato nel 2013 quando nella mia casa ho iniziato questa avventura fantastica. Sono diplomata in operatore dei servizi sociali, ho intrapreso la strada del servizio civile dove ho lavorato con i bambini vittime di violenza ma nella mia vita i bambini hanno avuto sempre un ruolo fondamentale, prima come babysitter, catechista ecc poi come mamma di 3 figli. Una volta fatto il corso ho aperto uno dei primi nidi domiciliari ad Ancona, con molte fatiche e tante soddisfazioni. Adoro il mio lavoro, stare a contatto con i bambini , vederli crescere e imparare ogni giorno cose nuove.
Vederli mentre pitturano, manipolano, travasano scoprono nuovi oggetti e materiali come avviene nel nostro nido, metterli di fronte ogni giorno ad attività diverse e osservare la loro reazione.
Mi piace la fotografia e mi piace catturare le loro espressioni, le loro facce buffe e i loro sorrisi e la loro gioia di vivere che ogni giorno ci regalano.
Il mio motto è:
una buona scuola è quella dove il bambino entra pulito e torna a casa sporco:
Vuol dire che ha giocato si è divertito si è dipinto addosso, ha usato i propri sensi è entrato in contatto emotivo con gli altri. In altre parole: ha iniziato a vivere!
Cit Paolo Crepet”

 Barbara

Ciao sono Barbara, conosciuta da tutti i bimbi del nido come Babi. Mi sono diplomata al liceo pedagogico e laureata in servizi sociali. Da anni lavoro con i bambini e dopo aver frequentato il corso, sono riuscita a realizzare il mio sogno:
Aprire un asilo nido domiciliare!
Ho la passione per i libri infatti nel nostro nido non può mancare il momento lettura, da pochi mesi abbiamo creato la biblioteca dell’asilo. Mi piace fare lunghe passeggiate e con tutti i bimbi dell’asilo aspettiamo con ansia l’arrivo della primavera per poter andare a passeggiare nel nostro parco preferito, proprio vicino alla nostra casa..
Il mio motto è:
” Dici: È faticoso frequentare i bambini. Hai ragione
Aggiungi. Perche bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi scendere piegarsi farsi piccoli. Ti sbagli
Non è quello l’aspetto più faticoso. È piuttosto il fatto di essere costretti ad elevarsi fino all’altezza dei loro sentimenti. Di stiracchiarsi, allungarsi, sollevarsi sulle punta dei piedi per non ferirli “

Cecilia

Ciao, mi presento mi chiamo Cecilia e ho 28 anni. Ho iniziato il mio percorso facendo l’animatrice nella mia parrocchia, poi sono passata nel campo dell’animazione di compleanni ed insieme ad un gruppo di amiche abbiamo iniziato ad animare le feste per bambini con giochi, balli e attività ludico-ricreative. Siamo partite dal nostro piccolo mondo che era la parrocchia ma poi siamo riuscite a farci conoscere anche fuori e questo è stato per noi una grande soddisfazione. Insomma per me lavorare ma prima soprattutto giocare con i bimbi è sempre stata una grande passione così dopo essermi laureata in Scienze dell’Educazione e della Formazione ero pronta ad entrare come educatrice in  un nido ma per caso ho scoperto la realtà dei Nidi in Casa e sono stata colpita profondamente dall’ideale di fondo che sosteneva tutto il progetto: “La continuità educativa tra l’esperienza vissuta dai bambini a casa propria e nella casa della Tagesmutter, la casa diventa così un luogo educativo per eccellenza e proprio il contesto domiciliare e la quotidianità diventano gli elementi educativi per i bambini”. Questo è diventato per me il cardine fondamentale su cui ho fondato il mio lavoro di operatrice di nido domiciliare che svolgo con immensa gioia da 4 anni.

Eleonora

Ciao mi chiamo Eleonora, ho 39 anni e vivo ad Osimo ( An ). Dopo un percorso di studi molto vario, dedicato prima alle lingue straniere avendo frequentato il Liceo Linguistico e poi alla Storia dell’arte all’Università, ho svolto varie esperienze lavorative, sviluppando la mia più grande passione cioè l’amore e la cura di bambini. Grazie al corso per operatrice di nido domiciliare ho avuto la possibilità di coronare il mio sogno e cioè aprire un nido chiamato ” La Casetta dei Puffi ” con possibilità anche di attività di doposcuola materna.
La scelta di accogliere bimbi in una casa è stata molto apprezzata, in quanto l’ambiente familiare offre maggiore sicurezza ai genitori e opportunità di socializzazione ai bambini.

 

Novella

Ciao, sono Novella ho 40 anni. Vivo con mio marito Ciro, i nostri due figli Maria e Dilan e la cagnolina Sally a Osimo in una zona tranquilla. Sono una persona solare, paziente e socievole. Negli ultimi 5 anni ho dedicato quasi tutto il mio tempo ad attività che mi permettessero di essere a contatto con i bambini  e di formazione in questo campo.  L’attività di TAGESMUTTER è, per me, la coniugazione perfetta tra ambiente familiare e servizio all’infanzia, che si sviluppano in un’atmosfera calda e accogliente che trasmette sicurezze dove accompagnare il bambino verso l’autonomia, insegnando la condivisione e il rispetto dei bisogni e dei tempi di ciascuno. Sarò felice di accogliere i vostri figli nella nostra casa  raccontando fiabe, giocando, dipingendo, coltivando e pasticciando insieme a loro. Potremmo anche svolgere molte altre attività all’aria all’aperta sfruttando lo spazio verde dei due giardini. Vi aspetto!

Eleonora

Mi chiamo Eleonora ho 31 anni, sono sposata e vivo ad Offagna, luogo in cui sono sempre cresciuta. Provengo da una formazione magistrale la quale fin da subito mi ha consentito di accedere alle realtà educative del mondo dell ‘ infanzia. Dopo varie esperienze che mi hanno formato ulteriormente, collaboro dal settembre 2015 con il nido domiciliare “A casa di Ary” di Arianna Andreoli di Offagna (An) occupandomi del servizio “Casa Tages”.
La dedizione, la costanza, la cura, l’amorevolezza e la passione nel mio lavoro comportano dispendio di tanta energia, la quale si rigenera con la gratitudine dei gesti, con i sorrisi,
con i progressi quotidiani da parte dei piccoli e con la stima e l’ affetto ricevuto da parte delle famiglie.

Arianna

Mi chiamo Arianna, sono laureata in Scienze dell’Educazione dal 2003 e sono in possesso dei requisiti soggettivi come previsto dall’allegato C della delibera 1038 del 9 luglio 2012 della Regione Marche e iscritta al numero 110 dell’elenco delle operatrici di nido domiciliare della Provincia di Ancona con decorrenza 20 febbraio 2015. Sono titolare del servizio di nido domiciliare “A casa di Ary” autorizzato dal comune di Offagna in data giugno 2015. Svolgo la professione più bella al mondo che mi permette di accompagnare i genitori nel difficile ruolo educativo, nel senso latino del termine: e-duco= tirar fuori, guidare fuori, partendo dal presupposto che ogni essere umano è unico e alla sua nascita ha già un bagaglio di emozioni e talenti che lentamente e con l’aiuto degli adulti di riferimento troveranno uno sviluppo armonioso.

Il nido domiciliare “A casa di Ary” è situato al piano terra di via dell’Arengo 98 ad Offagna (AN) e può ospitare fino ad un massimo di 5 bambini di età compresa tra i 3 e 36 mesi, mentre oltre i 36 mesi è possibile usufruire del servizio “Casa Tages”. L’abitazione è composta da un ampio soggiorno per le attività comuni di gioco, organizzata per angoli di interesse: angolo morbido, lettura, gioco simbolico, tavolo per la pittura e manipolazione; una cucina per la preparazione ed il consumo dei pasti; un bagno ed una camera da letto utilizzata oltre che per il riposo dei bambini anche per alcune specifiche attività di tipo euristico. Il servizio opera in maniera flessibile nei giorni e orari poiché intende rispondere concretamente ai bisogni delle famiglie, modulando la frequenza in base alle esigenze organizzative e lavorative dei genitori e tenendo conto dell’età del bambino. Nella concreta operatività verranno comunque sempre garantiti i requisiti di organizzazione e recettività fissati nell’allegato B della delibera 1038 del 9 luglio 2012 della Regione Marche.

 

Alberta

Mi chiamo Alberta Amato , abito a Falconara in un appartamento con giardino. Ho lavorato per 20 anni nei nidi comunali di Ancona come educatrice poi ho deciso di aprire il mio nido domiciliare, che ho chiamato ’’Allegramente a casa di Alberta’’.  Questo perche’ mi è sempre piaciuto far si che i bimbi imparino divertendosi. Voglio far fare ai bambini esperienze e scoperte in liberta’ in un ambiente sicuro e familiare, studiato per offrire spunti esperienziali attraverso varie attivita’ ludico-creative.